Come preparare un fertilizzante naturale per pomodori con pochi e semplici ingredienti

Affinché i pomodori crescano bene e producano frutti abbondanti, la nutrizione è essenziale. Queste piante hanno bisogno di almeno 3 elementi: azoto, potassio e fosforo. La mancanza o l’eccesso di questi elementi porta alla perdita o alla malattia del raccolto.

Acqua miscelata con cenere:
Aggiungere 500 g di cenere a 5 l di acqua e far bollire per 15 minuti. Lasciare riposare finché la cenere non affonda sul fondo della pentola. Scolare, mescolare con altri 5 l d’acqua e innaffiare i pomodori. Si consiglia di utilizzare l’acqua piovana.

Concime per ortiche:
È necessario un vaso da 10 l. Riempitelo per metà con ortiche crude, senza radici, provenienti dalle parti superiori della pianta, che vanno versate con acqua calda. Lasciare fermentare per 7-10 giorni al sole. Scolare e mescolare 1 l della soluzione ottenuta con 10 l di acqua. Versare sui pomodori.

Bucce di cipolla o aglio:
Mescolare circa 200 g di cipolla o aglio in scaglie in un secchio (possono anche essere frullati). Versarvi sopra acqua bollente e coprire il secchio. Una volta raffreddato, filtrare il contenuto. Utilizzare 2 litri di soluzione per 10 litri d’acqua.

Bicarbonato di sodio:
Mescolare 1-2 cucchiaini di bicarbonato di sodio con 1 litro di acqua calda. Spruzzare sulle foglie.

Torna in alto