Ravviva il piede morente di Aloe Vera con un metodo semplice

Coltivata indoor o all’aperto, l’aloe vera rimane ancora una delle piante migliori grazie alle sue virtù terapeutiche e cosmetiche.

<img class="i-amphtml-intrinsic-sizer" style="box-sizing: border-box; margin: 0px; padding: 0px; border: 0px; outline: 0px; font-size: 18px; vertical-align: baseline; background: transparent; max-width: 100%; display: block !important;" role="presentation" src="data:;base64,” alt=”” aria-hidden=”true” />

A volte, a causa delle diverse condizioni, presenta un discreto rischio di marciume radicale, che richiede una manutenzione particolare.

Ecco un metodo semplice che ti permette di ravvivare la base della tua pianta.

I. Come far rivivere una pianta di Aloe Vera?

– Per prima cosa, rimuovi l’aloe vera dal vaso mettendo le radici verso l’alto e capovolgendo la testa verso il basso.

– Se esaminate le radici e osservate che sono molli e annerite e quindi sono marce, allora tagliatele utilizzando le forbici.

– Rinvasare la pianta in un vaso di medie dimensioni (circa 1/3 più grande delle radici) evitando i grandi formati che forniscono troppo terreno e quindi le radici trattengono più acqua il che le porta al marciume.

– Scegli un buon terreno contenente sabbia e che consenta un buon drenaggio dell’acqua: ad esempio terreno per cactus o piante grasse.

– Quindi, metti una base di terreno in cui posizionerai la base della tua pianta, quindi ricoprila con terra.

– Aspetta qualche giorno e poi annaffia.

II. Risultati:

– Questo metodo ti permette di scuotere le radici della tua pianta.

– Ecco! Riesci a ravvivare la base della tua aloe vera in modo impeccabile.

– Questo semplice metodo ti evita di dover assumere un giardiniere svolgendo il lavoro da solo in modo efficiente.

Torna in alto