Una compressa d’acqua e le piante sopportano meglio i rapidi sbalzi di temperatura

La primavera può essere capricciosa e le nostre giovani piante possono essere colpite dalle basse temperature o addirittura dal gelo, dal sole cocente, dalla siccità o dalle forti piogge.

Fortunatamente, esiste un modo per proteggerle dai cambiamenti climatici, rafforzare la loro resistenza naturale e, inoltre, aumentare in modo significativo la resa.

È già noto che i salicilati presenti nelle piante in quantità sufficientemente elevate possono proteggere la pianta da molte minacce.

Le rendono più resistenti ai cambiamenti, ai parassiti e alle malattie. E, allo stesso tempo, ci garantiscono una maggiore salute grazie al consumo di frutta e verdura così salutari.

Alla Rhode Island State University e alla Providence Plantations, i ricercatori di pesticidi naturali hanno scoperto un agente che fa crescere le piante più velocemente e le rende più produttive e sane rispetto a un gruppo di controllo di piante non protette.

Hanno inoltre scoperto che il rimedio è più efficace per melanzane, peperoni, pomodori, cetrioli e patate.

freepik

Un altro studio condotto dai ricercatori dell’Università di Scienze Agrarie di Gorgan, in Iran, ha scoperto che questa soluzione agisce come un “potente attivatore per le piante” e aumenta significativamente la resa.

La composizione del fertilizzante per aumentare la resa delle piante in condizioni climatiche avverse, fornita da Rebecca Brown, docente di scienze vegetali presso l’Università di Rhode Island:

– 4 litri di acqua (distillata o piovana)
– Da 250 a 500 mg (1 compressa. normale, non muscolare) di aspirina.
– Da 2 a 4 porzioni di sapone insetticida o altro sapone per orticoltura
– Bottiglia spray

1. Sminuzzare la compressa di aspirina fino a ridurla in polvere. Aggiungere all’acqua e mescolare bene.

2. Versare l’acqua aspirata in un flacone spray e aggiungere 2-4 porzioni di sapone insetticida/ortofrutticolo e agitare. Il sapone aiuterà lo spray aspirato ad aderire alle foglie dove la pianta potrà assorbirlo.

3. Applicare preventivamente su tutte le foglie ogni 2-3 settimane.

freepik

È organica?
L’aspirina (acido acetilsalicilico) è ricavata dalla corteccia del salice bianco, Salix alba. Attualmente sono in corso studi su piante che utilizzano estratti puri di salice e i risultati sono paragonabili a quelli dell’aspirina.

L’attuale ricerca chiarisce un’antica superstizione sull’aggiunta di aspirina a un vaso di fiori recisi per mantenere i fiori freschi più a lungo.

Ecco la spiegazione:

Il taglio di un fiore viene percepito dalla pianta come una ferita, quindi stimola la produzione di una sostanza che aiuta la pianta a respingere gli insetti, ma accelera anche l’invecchiamento o l’appassimento, come nel caso dei fiori recisi.

L’aspirina blocca la formazione di questa sostanza, che a sua volta mantiene l’aspetto fresco dei fiori per lungo tempo e non li fa appassire così rapidamente.

Gli stessi ricercatori dell’Università del Rhode Island erano scettici riguardo all’esperimento.

Ma alla fine sono rimasti molto colpiti dagli effetti ottenuti applicando acqua con aspirina alle piante oggetto di studio.

Le persone che hanno provato, consigliando di utilizzare dall’avena alle orchidee, hanno scoperto che le piante si comportano molto meglio quando viene loro somministrata l’acqua con l’aspirina.

freepik

Anche sulle piante in vaso funziona molto bene. Le piante sono più vigorose e ci sono meno problemi di afidi e
meno problemi di afidi e infestazioni che possono accumularsi sulle piante d’appartamento durante l’inverno.

Acqua di aspirina per i semi
Martha McBurney, Master Gardener dell’Università di Rhode Island, ha sperimentato l’irrorazione dei semi con acqua di aspirina prima della semina. Ha scoperto che in questo modo si ottiene quasi il 100% di germinazione!

Un tempo la corteccia di salice veniva messa a bagno in un secchio d’acqua, che poi veniva usato per bagnare le radici dei trapianti. Questo aiutava gli innesti a formare le radici.

Acqua di salice
Se avete accesso a rametti di salice, non è necessario usare l’aspirina.

Tagliate un mazzo di rametti di salice e metteteli in un secchio d’acqua. Quando compaiono le radici, rimuovete i rametti e usate l’acqua per spruzzare.

Lo scorso fine settimana ho spruzzato il mio giardino con l’aspirina (utilizzando una compressa da 325 mg) nell’acqua. Con meno di un secchio ho spruzzato quasi tutto il mio giardino, e sono molte piante! Quindi una confezione di aspirina mi basta per un po’ di tempo.

Un modo economico per aiutare le mie piante a rimanere in salute!

Torna in alto